Home»FOOD»CINNAMON ROLLS

CINNAMON ROLLS




CINNAMON ROLLS

Adoro questi dolcetti con il tè, il caffè, dopo pranzo, a merenda, a metà mattina, dopo cena, insomma, li adoro e basta! Piccole girelle di pane dolce che profumano di zucchero e cannella. Perfetti per giornate fresche, fatte di copertina, divani e dolci carezze.

Di cosa avete bisogno

 

Per l’impasto:

50 g di lievito fresco

70 g di zucchero

550 g di farina 00

300 ml di latte (io uso quello parzialmente scremato)

50 g di burro

 

Per il ripieno:

100 g di burro

cannella q.b.

zucchero muscovado q.b.

zucchero di canna q.b.

 

Per la glassa:

 200 g di zucchero a velo

Acqua fredda q.b.

 

 

Come si prepara

In un piccolo contenitore, sciogliete il lievito con un po’ del latte (circa un terzo di bicchiere) che deve essere tiepido e un cucchiaio di zucchero. Mescolate bene i tre ingredienti.

Su una spianatoia fate una corona di farina e versate in mezzo il burro morbido, lo zucchero e il lievito sciolto. Incominciate a unire tutti gli ingredienti, aggiungendo man mano il latte restante fino ad arrivare al totale di 300 ml.

Se l’impasto risulta troppo morbido, aggiungete un po’ di farina, se risulta troppo duro, aggiungete ancora un po’ di latte; non deve attaccarsi alle dite e deve risultare facile da lavorare. Impastate fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

Formate quindi una palla liscia e omogenea, mettetela in un contenitore e coprite con un panno pulito o un coperchio e lasciate che lieviti fino a raggiungere il doppio del suo volume (almeno mezz’ora, ma dipende dalla temperatura dell’ambiente, a volte ci vuole di più, quindi fidatevi di quello che vedete più che del tempo passato).

Quindi prendete la palla, togliete l’aria e su una placca da forno versate un po’ di farina e incominciate a stendere l’impasto fino a coprire tutta la sua superficie. Cercando di avere la stessa altezza su tutto il rettangolo. Io lo stendo con le dita, se invece preferite lavorare con un mattarello vi conviene mettere l’impasto su una spianatoia e stenderlo fino ad ottenere un rettangolo all’incirca della stessa misura della placca (approssimativamente 40×30 cm).

Sciogliete il burro nel microonde e spennellate tutta la superficie del rettangolo. Su una ciottola mettete un po’ di zucchero di canna e muscovado (indicativamente 110 g tra tutti e due) e un po’di cannella (circa 20 g o a vostro piacere), mescolate i tre ingredienti e cospargete avendo cura di distribuirlo omogeneamente su tutta la superficie. Se lo volete più “ricco” preparate pure una maggior quantità di ripieno, cambiando liberamente anche le proporzioni degli ingredienti in base ai vostri gusti.

Ora procedete ad arrotolare l’impasto. Incominciate sollevando con cura il lembo inferiore sul lato più lungo. Piano piano arrotolatelo, cercando di farlo in modo abbastanza stretto e senza schiacciare l’impasto.

Una volta ottenuto il rotolo, modellate con le mani le estremità in modo tale da renderle omogenee.

Con un coltello affilato, tagliate il rotolo fino ad ottenere 10 rotoli della stessa misura.

Ungete con del burro una teglia rotonda di 28 cm di diametro e sistemate i rotoli, distanziandoli tra loro in modo equidistante. Una volta sistemati, schiacciateli leggermente con le dita per rendere omogeneo ogni rotolo.

Quindi coprite la teglia con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per una trentina di minuti. Trascorso questo tempo, i rotoli saranno più o meno raddoppiati.

Infine, infornate i cinnamon rolls in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Mentre i rotoli si raffreddano preparate la glassa. Versate quindi lo zucchero a velo in un recipiente e aggiungete un po’ d’acqua fredda, poco alla volta e iniziate a mescolare. Continuate ad aggiungerne finche’ non otterrete una consistenza vischiosa.

Una volta completamente freddi, cospargete i rotoli con la glassa.

 

NOTA: potete disporre i rotoli anche su una teglia più grande (anche rettangolare) e tagliarli più bassi, in modo tale da ottenerne una maggiore quantità.

Per la glassa, a volte, al posto dell’acqua, uso il succo del limone; anche in questo caso, è necessario aggiungerlo piano piano, perché lo zucchero a velo tende a diventare subito molto liquido.

Mangiati lo stesso giorno in cui li cuocete sono al massimo del loro sapore!

 

…EAT VOILÀ

https://www.instagram.com/still_lari/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUIMI SU INSTAGRAM

EAT VOILA P.IVA 01659730087 | Powered by Esedigital
×